Alla scoperta dei personaggi vastesi: Filippo Palizzi - Ricordato il pittore vastese per il bicentenario della nascita.
 
Stai leggendo il giornale digitale di Palizzi su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Palizzi Cultura 28/09/2018 28/09

Alla scoperta dei personaggi vastesi: Filippo Palizzi

Ricordato il pittore vastese per il bicentenario della nascita.

Filippo Palizzi, “Dopo il Diluvio” è il titolo della mostra allestita a Palazzo D'Avalos per rendere omaggio all’illustre pittore vastese Filippo Palizzi in occasione del bicentenario della nascita. Il Comune di Vasto con i musei di Roma e Napoli ha voluto questa esposizione con lo scopo di ripercorrere, attraverso i dipinti, la vita di Filippo Palizzi e l'evoluzione della sua pittura. Sono oltre 150 le opere esposte. La mostra che l'Itset"Palizzi" ha visitato, è stata suddivisa in 12 sezioni che raccontano passo dopo passo gli avvenimenti della vita di Filippo Palizzi. Nello scrutare attentamente ogni quadro, l’occhio coglie inevitabilmente i cambiamenti avvenuti nel corso degli anni, cambiamenti che vanno dai colori predominati al messaggio che ogni quadro vuole trasmettere. Filippo Palizzi, come ha detto la guida, è stato un pittore che tendeva a rappresentare ciò che il suo occhio coglieva, ossia il Vero, e lo rappresentava nei minimi dettagli. Ha sempre dipinto la natura, gli animali o scene di via quotidiana che venivano catturate, come una fotografia, dai suoi occhi. Una sola opera si distacca completamente ed è “Ecce Agnus Dei”, l’ultima opera, dipinta un anno prima dalla morte. Il pittore vastese ha donato l’opera alla sua città natale, Vasto. Palizzi dipingeva opere commisionategli da illustri famiglie europee. Oltre ad essere un pittore, si è dedicato anche alla maiolica e alla lavorazione del bronzo. Oltre ai quadri sono presenti esempi di maioliche attribuite all’ artista come il piatto con leone e scene di caccia ma anche lo splendido pavimento con petali di rosa. Ogni stanza di Palazzo D’Avalos è allestita secondo il periodo e la tematica delle opere. A chiudere la mostra vi è l’opera più celebre, quella che ha dato il nome a tutta l’esposizione: Dopo il Diluvio. Raffigura gli animali intenti a scendere dall’arca che li ha salvati dal Diluvio Universale. Nei giorni precedenti la visita, gli alunni dell’Istituto che porta il nome dell’artista, hanno avuto l’opportunità di conoscere la vita e le opere con lezioni tematiche: è stato fondamentale conoscere un pittore come Filippo Palizzi, rappresentante di Vasto in tutta Italia e in Europa.

di Chiara Paolino

di Silvia Galante


Parole chiave:

arte , filippopalizzi , mostra

Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi