Bebe Vio, una ragazza forte e coraggiosa - La campionessa di scherma come esempio di vita
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Pantini Pudente su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Pantini Pudente Sport 13/03/2018 13/03

    Bebe Vio, una ragazza forte e coraggiosa

    La campionessa di scherma come esempio di vita

    Scegliere un personaggio “famoso” del mondo dello sport o dello spettacolo per me non è semplice, visto che seguo poco gli eventi sportivi e le trasmissioni televisive, ma ripensando alle persone “note” che in qualche modo hanno attirato la mia attenzione nel passato, ho deciso di parlare di Beatrice Vio, detta Bebe.

    Lei è una campionessa paralimpica mondiale di fioretto individuale, ma ha anche condotto un programma televisivo dal titolo “La vita è una figata”. La campionessa ha ventun’anni, è veneta e, dall’età di undici anni, vive con delle protesi alle gambe e alle braccia. Queste protesi le sono diventate indispensabili a seguito di una malattia (Meningite C) che l’ha portata quasi alla morte. I medici, infatti, per salvarle la vita, hanno dovuto amputarle gli arti. Inoltre, le infezioni le hanno portato evidenti cicatrici sul volto. Dimessa dall’ospedale, però, Bebe ha ripreso la sua attività sportiva e, decisa a impedire alla malattia di cambiarle la vita, ha fatto di tutto per arrivare ad alti livelli. E ci è riuscita: ha vinto molti titoli al livello europeo e mondiale. L’otto novembre 2017 ha conquistato la medaglia d’oro e ha deciso di venderla all’asta per raccogliere fondi a favore di un’organizzazione umanitaria.

    È facile capire perché ho scelto Bebe: è coraggiosa, forte, tenace, allegra, divertente e soprattutto generosa. Sono pochi gli sportivi che sono campioni nello sport e nella vita e Bebe è proprio così: una campionessa totale. È un esempio per tutti, soprattutto per noi ragazzi che spesso dimentichiamo il valore della vita. Bebe ci dimostra che “essere” è più importante che “apparire”, che quello che abbiamo dentro lo dobbiamo curare e far crescere, indipendentemente da quello che gli altri pensano. Dobbiamo essere capaci di affrontare le nostre difficoltà, pensando che di ogni sconfitta si diventa più forti. Il titolo del programma che ha condotto è proprio il messaggio che Bebe trasmette con allegria e forza.

    Benedetta Ierbs

    di Redazione Pantini


    Parole chiave:

    sport , bebe vio , campioni sportivi , donna

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi