Gli studenti incontrano lo scrittore Alessandro Vanoli - "Non più barriere nel Mediterraneo"
 
Stai leggendo il giornale digitale di Palizzi su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Palizzi Attualità 03/02 03/02

Gli studenti incontrano lo scrittore Alessandro Vanoli

"Non più barriere nel Mediterraneo"

Discorso preside Del ReInteressante convegno per gli studenti del Palizzi sul tema “Mediterraneo, mare che unisce͟”

con lo scrittore Alessandro Vanoli, esperto di storia del Mediterraneo.

“Oggi, il Mar Mediterraneo, il grande Mare Blu fa paura con i barconi di immigrati. 

Troppi i corpi inghiottiti dalla forza brutale del mare, troppe le vite spezzate. 

In realtà dovrebbe essere un ponte che ci rende vicini ad altri popoli, che unisce ben tre 

Stati: Europa, Asia e Africa” ha detto.  Fin dall’antichità esso è stato crocevia di traffici commerciali, di rotte per esplorare e conoscere nuove terre. È stato, per secoli, attraversato da navi mercantili provenienti da ogni parte del Studenti del Palizzimondo. Lungo le coste europee, asiatiche e africane sono state costruite una serie di torri per fermare i barbari e i pirati. 

I saccheggi e gli atti di pirateria che hanno visto come protagonista le nostre coste, hanno modificato non solo la nostra cultura ma anche il nostro patrimonio genetico, costituito da una mescolanza di popolazioni. 

Il ͞Mare Nostrum͟ ha unito vari Stati, varie etnie, ma oggi si tende a dimenticare che tre immensi continenti sono accomunati da questa distesa d’acqua. Inoltre secondo Vanoli, a causare la crisi del nostro mare è stata l’enorme crescita commerciale della Cina e dell’America, per cui noi non siamo altro che un puntino. Per poter rifiorire abbiamo bisogno di globalizzarci e per farlo dobbiamo conoscere noi stessi e il nostro passato. Il Mar Mediterraneo rappresenta ancora per migliaia di uomini la salvezza. Molti lo attraversano sperando di trovare, su un’altra sponda, un luogo migliore per vivere. I Romani hanno unito Stati diversi territori per mezzo del Mar Mediterraneo, dunque questo mare deve continuare ad unire, deve essere un ponte, non un confine invalicabile. Vanoli ha salutato gli alunni del Palizzi invitandoli ad avere un approccio globale e a non fomentare le barriere. Solo con lo studio della Storia, con la conoscenza del passato, infatti, si può migliorare il futuro. L’ incontro si è concluso con un intervento della Dirigente Scolastica, la professoressa Nicoletta Del Re, che ha ricordato agli studenti l’importanza dello studio per aprire la propria mente e poter diventare esploratori di se stessi in un mondo in cui non c’è più nulla da scoprire. 

Silvia Galante

Chiara Paolino

Flavia Valentina Marrollo

3C -Turismo

di Redazione Palizzi


Condividi questo articolo



 

 
 

edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto.
account_circle
email
Seleziona la redazione a cui inviare il tuo articolo
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza in un progetto di alternanza Scuola-Lavoro.
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto e racconta la tua esperienza. La redazione e il capo-redattore riceveranno e pubblicheranno il contenuto su Scuolalocale, nell’area progetti Scuola-Lavoro.
account_circle
email
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare. Non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Chiudi
Chiudi