La città che vorrei: un progetto per crescere - Dai seminari condotti da professionisti, ai laboratori gestiti dagli studenti
 
Stai leggendo il giornale digitale di Palizzi su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

Palizzi Attualità 20/02/2017 20/02

La città che vorrei: un progetto per crescere

Dai seminari condotti da professionisti, ai laboratori gestiti dagli studenti

città che vorrei “Vorrei una scuola aperta al territorio, una scuola che dialoga con il territorio, creando un’alleanza per realizzare percorsi formativi per i ragazzi”

Presso Palazzo d’Avalos,  scenario suggestivo e coinvolgente, è decollato il progetto a cura dell’ITSET Palizzi dedicato a “LA CITTÀ CHE VORREI”:  una settimana di formazione e di dibattiti legati alle possibilità di sviluppo del nostro territorio, che ha avuto come argomenti centrali ambiente ed economia.

Divisa in due momenti, questa iniziativa è riuscita a coinvolgere un ampio pubblico: dai ragazzi delle scuole Secondarie di I Grado, i quali hanno partecipato, durante le attività antimeridiane, ai laboratori di orientamento organizzati dagli studenti dell’Istituto, agli adulti che sono stati coinvolti durante i seminari pomeridiani dedicati a svariate tematiche riguardanti il nostro territorio.

I ragazzi delle scuole medie di Vasto, “Paolucci” e “Rossetti”, insieme a quelli delle scuole medie di Cupello e San Salvo, oltre ad aver partecipato alle attività mattutine, hanno realizzato dei bellissimi disegni, messi in mostra presso l’ITSET, che ritraggono i loro ideali di città. Da queste piccole “opere” emergono le diverse necessità che devono caratterizzare “La città che vorrei”.

I laboratori, in base alla materia trattata, hanno spinto i giovani a dover costruire un’idea personale di città, aggiungendo elementi che secondo loro sono essenziali per raggiungere gli obiettivi prefissati.

In questa settimana abbiamo voluto conoscere meglio i ragazzi che venivano a visitare la nostra scuola e per questo abbiamo posto loro dei quesiti riguardo i loro sogni (vd. Grafico 1) e il progetto dedicato alla città ideale (vd. Grafico 2).

Dalle risposte emerge un dato positivo: la maggior parte dei ragazzi ha idee precise sul proprio futuro. Questo non significa che tutti riusciranno ad ottenere quello che desiderano, ma l’idea della sicurezza, della voglia di fare, del voler mettersi subito in gioco senza perdere tempo, ci fa capire che le nuove generazioni non sono “passive” dinanzi a qualcosa che interessa il loro futuro. Siamo orgogliosi del fatto che molti di essi abbiano trovato veramente interessanti e coinvolgenti i temi trattati e le attività svolte . Questo progetto è riuscito a suscitare in loro il desiderio di voler fare qualcosa di più per assicurare al territorio un futuro roseo.

Il Dirigente Scolastico Gaetano L. Fuiano ha voluto sottolineare, nella nostra intervista, che da questa iniziativa si aspetta una crescita generale della scuola, concepita come “scuola aperta al territorio”, una crescita umana e personale degli alunni e più possibilità di formazione tecnica.

Dalle sue parole prendiamo spunto per poter lanciare un messaggio a tutti i ragazzi affinché, in futuro, possano legarsi ancor di più al nostro territorio, rivalutandolo e riuscendo a sfruttare le migliaia di risorse che esso ci offre.

Serena Di Pietro

 

 

 

 

 

 

 

di Redazione Palizzi


Condividi questo articolo




 
 

edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi